Davide Ghaleb Editore

HOME

Canale Monterano /RM)
PANE, OLIO, VINO E SALE
Quattro vite per i sapori della terra
Enrico Campofreda

Presentazione libro e mostra fotografica di Manfredi De Negri



Con il patrocinio del Comune di Canale Monterano
in collaborazione con L'Inchiostro del Futuro

Sabato 2 aprile 2022 alle ore 17
Sala Natili
Piazza Tubingen
Canale Monterano (RM)

si terrà la presentazione del libro
PANE, OLIO, VINO E SALE
Quattro vite per i sapori della terra

di Enrico Campofreda
(Davide Ghaleb Editore)

MOSTRA FOTOGRAFICA
dI Manfredi De Negri

Saluti, Alessandro Bettarelli, Sindaco di Canale Monterano


Valter Chiari, delegato alla Cultura

Enrico Campofreda, Autore

Marco D'Aureli, Cntropologo, Comunità narranti

Tullio Pasquali, Panificatore

Manfredi De Negri, Fotografo


Con il patrocinio del Comune di Canale Monterano, sabato 2 aprile, alle ore 17, presso la sala Natili, in piazza Tubingen, a Canale Mongterano, verrà presentato, in collaborazione con L'Inchistro del futuro, il libro di Enrico Campofreda Pane, olio, vino e sale, pubblicato dalla casa editrice Davide Ghaleb. 
Parteciperanno, oltre all’autore, il Sindaco di Canale Monterano Alessandro Bettarelli, il Delegato alla Cultura Valter Chiari, l'antropologo, nonché fondatore di "Comunità narranti", Marco D'Aureli, il panificatore di Canale Moterano, Tullio Pasquali e il fotografo Manfredi De Negri.

Il libro, prende in esame, attraverso un breve viaggio in Italia, i quattro elementi base della tavola mediterranea: pane, olio, vino e sale, e ne racconta il lavoro di produzione tramite alcuni protagonisti: Tullio, Nicola, Enzo, Egidio.
Per il pane c’è Tullio Pasquali, concittadino di Canale Monterano, che ha nel suo dna l’amore per il pane. 
Le loro esistenze sono diventate un tutt’uno con quanto producono in botteghe e consorzi per la societÓ che, dopo anni o secoli, resta sempre una comunitÓ alimentata da desideri collettivi. E se nutrita genuinamente ne beneficeranno salute, palato e psiche. 
I personaggi narrati e le loro storie costituite di frutti, sapienza e lavoro, indicano quanto sia importante tener viva la memoria perché sia possibile un progresso nel rispetto della natura e dei suoi cicli stagionali. Nel profondo resta lo sguardo del narratore che, raccogliendo con meticolosità e rigore testimonianze e informazioni, affida al presente una speranza per il futuro. 
Il libro è pubblicato nella collana “La banda del racconto” diretta dal Narratore di comunità Antonello Ricci e dall’antropologo Marco D’aureli e raccoglie i patrimoni narrativi locali, con l’obiettivo di restituirli alle comunità coinvolte, con l’intento d’un buon tasso di fruibilità collettiva e sociale dei saperi comuni e popolari.

Per l'occasione verrà anche allestita una mostra fotografica, delle foto contenute nel volume, e realizzate da Manfredi De Negri.