Davide Ghaleb Editore

HOME

BALLATE SUL MONDO
Gianni Abbate

Performance di presentazione del libro


 

Venerdì 20 maggio 2022 alle ore 17:30
Giardino di "Palazzo Paolocci"
Via Roma, 41
Vetralla (VT)

si terrà la performance di presentazione del libro

BALLATE SUL MONDO

di Gianni Abbate
(Davide Ghaleb Editore)


Gianni Abbate
Salvo McGraffio
con la partecipazione speciale di Antonello Ricci

A fine presentazione la casa editrice sarà lieta di offrire
un aperitivo di saluto.


Venerdì 20 maggio alle ore 17:30, presso il giardino di Palazzo Paolocci, via Roma, 41, Vetralla (VT), verrà presentato il libro di Gianni Abbate Ballate sul mondo, pubblicato dalla casa editrice Davide Ghaleb. 
L’autore, attore e regista teatrale nonché fondatore del Teatro Null, presenterà il libro in forma di performance insieme al cantautore Salvo McGraffio. Patrteciperà anche Antonello Ricci, autore della prefazione del libro. L'illustrazione della copertina è invece opera di Giancarlo Savino. Quindi un evento da non mancare!
Il volume, pubblicato nella collana “Istantanee teatro” che accoglie testi nell’ambito di ricerche condotte sullo spettacolo, è composto da 75 ballate poetico/teatrali e un prologo, per disegnare un mondo alla fine del mondo, il nostro...sono state concepite e scritte buona parte nel secondo lockdown. È un affresco grottesco e feroce del genere umano in tutto il suo decadimento e imbarbarimento. Ogni partenza diventa una falsa partenza, un aspettare che qualcosa possa cambiare anche senza prendere posizioni, senza esporsi e quindi senza rischiare. La spietatezza, l’immoralità del potere, l’arroganza, la meschinità, ma anche l’impotenza di chi soggiace, ne viene fuori, con qualche guizzo qui e là di voglia di cambiamento, rivolta, rivoluzione con volteggi acrobatici e doppi salti mortali, per poi ricadere nella polvere. Nell’ultima ballata c’è una speranza, o forse desiderio sogno, di ritrovare un nuovo inizio.

Gianni Abbate, napoletano, lo si può definire un figlio d’arte perché un suo prozio era attore di Varietà. Inizia a lavorare come attore professionista nel 1976, collaborando con la Compagnia del Teatro Alfred Jarry di Napoli diretta da Mario e Marialuisa Santella, gruppo storico dell’Avanguardia teatrale italiana, partecipando a tutte le loro produzioni fino al 1982. Esplora poi la tradizione del teatro napoletano, lavorando con Luca De Filippo, Pupella Maggio e i fratelli Aldo e Carlo Giuffré. Ha lavorato anche in cinema, televisione e radio, con Liliana Cavani, Ugo Gregoretti, Francesco Maselli ed altri, recitando al fianco di grandi attori come Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Roberto Benigni, Vittorio Mezzogiorno, Silvio Orlando.
Nel 1986 ha costituito l’associazione culturale Teatro Null con Maria Malleier, insegnante di ginnastica e coreografa, diplomata alla scuola Dore Jacobs di Essen (Germania), realizzando una Scuola di recitazione ed espressione corporea a Volterra, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Pisa, per circa tre anni. Qui inizia a scrivere i suoi primi testi teatrali, mettendoli in scena con gli allievi della scuola. A Volterra ha anche scoperto il suo amore per la campagna e nel 1989 acquista un podere nel Comune di Civitella d’Agliano, in provincia di Viterbo, dove attualmente risiede.
Ha scritto trenta testi teatrali, di cui venti messi in scena e due romanzi, uno edito “Un’altra vita”. Ha ricevuto riconoscimenti nazionali come una segnalazione dal Premio dell’Istituto del Dramma Italiano, vincitore poi del premio “Teatro di parola” indetto dal Comune di Genova e II classificato al Napoli Drammaturgia in Festival con menzione speciale.
Dal 1999 al 2019 è stato direttore artistico dell’Officina culturale della Regione Lazio “I porti della Teverina”, ha collaborato con il Teatro di Roma e l’ATCL, ha creato e diretto il Teatro dei Calanchi a Lubriano, ed ha ideato e diretto diverse rassegne come quella per il Sistema museale del lago di Bolsena MuseiOn. Durante il periodo del lockdown ha aperto il Podcast del Teatro Null, https://www.spreaker.com/user/teatronull, dove si può trovare la sua riduzione radiofonica de I promessi sposi a puntate e altro ancora, ed ha aperto il laboratorio sul radiodramma con all’attivo sei produzioni. Nel 2021 ha scritto e messo in scena due testi per i 700 anni di Dante, Dante e Bonifacio e Dante all’inferno andata e ritorno. L’ultima rassegna teatrale ideata è nell’estate 2021, “Theatron”, che ha coinvolto otto Comuni del viterbese con 15 eventi teatrali.
Dirige attualmente il Teatro comunale Farnese di Gradoli.
Per le attività consultare anche il sito https://iportidellateverina.it