Davide Ghaleb Editore

HOME

EMILIO MAGGINI

Poesie e prose in dialetto viterbese

Maggini ha la capacità di ricucire, entro una unica topografia, al tempo stesso spaziale e sentimentale, luoghi dalla evidente ed indiscussa vocazione monumentale e patrimoniale con le viuzze più popolari, gli antri più nascosti, anonimi. Ed ecco così che accanto a «stemme d’illustre casate», a «palazzette riccamate di ‘ntatta bellezza» troviamo, in una contiguità che non è soltanto spaziale, quelle «fontane petteguele» (’N po’ di Viterbo), luogo della vita quotidiana, degli amori, che sono «di Viterbo onore e vanto» (Funtane e Funtanelle). È tutto un unico paese, quello cantato e narrato da Maggini. Il paese, non stupisca, è Viterbo.

Marco D’Aureli

 




.

--
2017